Giovedi, 24 Maggio 2018
Loading feeds...

Custom Logo Design

Come proteggersi dalle speculazioni sulla Bce

Scritto da  Giovedì, 13 Ottobre 2016 17:50
Rate this item
(0 votes)

Le recenti speculazioni in merito alla possibilità che la BCE inizi prima della fine dell’anno a rallentare il suo programma di acquisto stanno alimentando grande incertezza tra gli investitori obbligazionari.

Sebbene siano trascorsi diversi anni, è ancora nitido nella mente degli investitori il discorso con il quale l’ex governatore della FED, Ben Bernake, sorprese i mercati nell’estate del 2013 annunciando il rallentamento di acquisti di asset sul mercato (quantitative easing). Il solo annuncio provocò una reazione molto violenta sui mercati con picchi di volatilità elevata sia sui mercati obbligazionari sia su quelli azionari – fase di mercato passata alla storia con il nome di "taper tantrum".
Considerando che i tassi oggi sono a livelli molto più bassi rispetto ad allora – il Treasury a 10 anni offre un rendimento a scadenza intorno all’1,6% rispetto al 2,5% di fine giugno 2013, mentre il Bund a 10 anni è passato da +1,7% a -0,12%* – è  evidente che gli investitori, in particolare quelli obbligazionari sono alla continua ricerca di soluzioni in grado di proteggerli dalla volatilità dei tassi.  Ragion per cui oggi è indispensabile affidarsi ad un team di professionisti per gestire l’allocazione obbligazionaria dei portafogli.
Il Nordea 1 – Flexible Fixed Income Fund si contraddistingue per l’utilizzo di un approccio al mercato che parte dall’analisi dei comportamenti dei premi al rischio durante le diverse fasi di mercato. Alla base del processo d’investimento c’è il bilanciamento dei rischi fra premi al rischio in grado di rendere bene in mercati rialzisti e premi al rischio in grado di rendere bene in fasi di ribasso dei mercati. Questo approccio ha permesso al fondo nel tempo di proteggere gli investitori dalle fasi di maggiore volatilità dei mercati grazie al comportamento negativamente correlato dei diversi ingredienti utilizzati. Con target di rendimento pari al cash +2% e una volatilità attesa intorno al 3%, il fondo obbligazionario globale flessibile di Nordea offre una soluzione molto valida alle attuali sfide degli investitori.

Clicca qui per leggere l'informativa

Read 1729 times Last modified on Lunedì, 17 Ottobre 2016 11:51

Informazione pubblicitaria

Testata registrata al tribunale di Milano, N. 40 del 14/02/2014
Direttore responsabile: Gabriele Petrucciani
Copyright © 2013 Brave Editori Srl - Tutti i diritti riservati

 

Chi siamo - Contatti - Privacy - Disclaimer - Condizioni

INFORMAZIONE
PUBBLICITARIA