Lunedi, 24 Settembre 2018
Loading feeds...

Custom Logo Design

L'annuncio da parte degli Stati Uniti di tariffe del 10% su ulteriori 200 miliardi di dollari in esportazioni cinesi negli USA è stato politicamente astuto e suggerisce uno spostamento delle tensioni commerciali dalla rappresaglia ad un confronto più strategico.

Published in ECO PRIMO PIANO

La Cina reagisce ai dazi di Trump ma in modo composto, semplicemente mettendo in pratica la minaccia che aveva già preannunciato, ossia dazi su altri 60Mld$ di beni con aliquota molto bassa. La moderazione cinese è quello che ha soprattutto impressionato i mercati. L’aspetto più evidente è stato il fatto che questa volta la Cina non ha proceduto a svalutare lo yuan.

Published in ECONOMIA

Quanto a lungo può durare un periodo positivo? È una domanda che un numero crescente di investitori statunitensi si sta ponendo, dopo un’estate turbolenta per i mercati azionari. Anche se gran parte della volatilità a cui abbiamo assistito recentemente può essere attribuita all’escalation delle tensioni commerciali tra Usa e Cina,

Published in MERC PRIMO PIANO

Nel mondo post-crisi il pericolo maggiore per gli investitori è rappresentato da un repentino inasprimento delle condizioni finanziarie globali attraverso l’innalzamento dei tassi, da un dollaro più forte o dalla caduta dei mercati azionari.

Published in ECO HIGHLIGHT

Un’altra settimana all’insegna della guerra commerciale, contrassegnata per giunta da un’altra flessione dei mercati azionari e dal profilarsi di nuove preoccupazioni per una possibile escalation delle tensioni… Eppure, era iniziata piuttosto bene!

Published in ECO HIGHLIGHT

I mercati risentono dell'acuirsi delle guerre commerciali globali, del rallentamento economico in Cina, della debolezza valutaria e dei rischi sistemici provenienti dalle banche europee, nonché della crisi in Turchia.

Published in ECO HIGHLIGHT

I primi anni ’50 furono teatro di un intenso dibattito tra i massimi responsabili della sicurezza nazionale degli Stati Uniti su come conservare il «bene in via di esaurimento» della supremazia nucleare americana e venne perfino presa in considerazione la possibilità di lanciare un attacco preventivo contro l’Unione Sovietica prima che Mosca riuscisse a sviluppare la bomba atomica.1

Published in ECO PRIMO PIANO

Dopo il calo della fiducia degli investitori nei confronti dei mercati emergenti nella prima metà dell’anno e la crescente inquietudine per la crisi finanziaria turca, il recente spostamento della Cina verso politiche di stimolo rappresenta uno sviluppo positivo.

Published in ECO PRIMO PIANO

Spesso mi chiedono quale sia a mio parere la minaccia maggiore che grava sul trend rialzista del mercato azionario degli Stati uniti. I tassi di interesse in salita? L’inflazione? Una possibile regolamentazione per i FAANG? Sebbene questi elementi pongano tutti rischi potenziali sulla forza degli utili,

Published in ECO PRIMO PIANO

Forse è a causa del caldo straordinario che sta interessando l’emisfero settentrionale quest’estate, ma c’è la sensazione che l’attività globale stia rallentando. Dopo la rapida ripresa dell’attività economica nel 2017, con l’economia globale alla massima potenza, la crescita è stata leggermente meno sincronizzata nel 2018.

Published in ECONOMIA
Pagina 1 di 10

Testata registrata al tribunale di Milano, N. 40 del 14/02/2014
Direttore responsabile: Gabriele Petrucciani
Copyright © 2013 Brave Editori Srl - Tutti i diritti riservati

 

Chi siamo - Contatti - Privacy - Disclaimer - Condizioni