Lunedi, 24 Settembre 2018
Loading feeds...

Custom Logo Design

Degroof Petercam Asset Management, società di gestione del risparmio di Bank Degroof Petercam con oltre 50 miliardi di euro in gestione e pioniere nel campo degli investimenti SRI, presenta la classifica di sostenibilità dei Paesi Emergenti proprietaria aggiornata al primo semestre del 2018. Degroof Petercam AM effettua questa analisi di sostenibilità su 87 nazioni emergenti dal 2012.

Published in ECO HIGHLIGHT

Il primo semestre del 2018 è stato difficile per i mercati emergenti globali, che hanno perso il 6,7% (nella rilevazione in dollari). Dopo il solido rialzo del 37,3% (in dollari) registrato dall’indice MSCI Emerging Markets nel 2017, la tendenza si sta chiaramente invertendo. Nel corso dell’anno sono state molte le tematiche caratterizzate da una crescente dinamica:

Published in MERC PRIMO PIANO

Le perdite sui mercati azionari dei paesi emergenti sono continuate a giugno, guadagnando sia slancio che ampiezza. L’indice MSCI EM è sceso di oltre il 4% e alla fine del primo semestre è sceso di quasi l'8% rispetto a inizio anno. Dal suo massimo a gennaio ha addirittura perso circa il 16%.

Published in ECONOMIA

Manraj Sekhon, CIO, Franklin Templeton Emerging Markets Equity e Chetan Sehgal, Senior Managing Director & Director of Portfolio Management spiegano la battuta di arresto subita dai mercati emergenti nel secondo trimestre 2018. Secondo gli esperti non c’è stato però un deragliamento a livello di fondamentali.

Published in ECO HIGHLIGHT

Nel primo trimestre del 2018 la volatilità è tornata a farsi sentire. Il timore principale che molti investitori nutrono è legato alla prospettiva di una guerra commerciale tra Stati Uniti e Cina. Una simile eventualità comprometterebbe gli importanti rapporti commerciali sino-statunitensi, e sussiste il rischio che altri paesi, come la Corea del Sud, possano restare vittime del fuoco incrociato.

Published in OPINIONI

La vittoria di Lopez Obrador in Messico era attesa dal mercato e rappresenta un punto di svolta nella vita politica del Messico, considerato che la sinistra non è stata al potere per decenni. La sua intenzione è quella di combattere il crimine, la corruzione, la povertà e aumentare la sicurezza nel Paese. Il suo predecessore infatti non è stato in grado di migliorare questi elementi.

Published in ECONOMIA

Il nostro scenario di base non prevede una vera guerra commerciale, che sarebbe dolorosa per tutti i mercati azionari. Un’escalation delle tensioni potrebbe incidere negativamente sulla catena del valore. Le aziende americane potrebbero ritrovare una certa competitività, ma ciò avrebbe un impatto negativo sui costi degli input e sui margini.

Published in ECO PRIMO PIANO

Gli eventi dell’ultimo mese hanno confermato la complessità dell’attuale quadro macroeconomico e finanziario. La “vulnerabilità”, che aveva caratterizzato i mercati finanziari nei primi mesi dell’anno, si sta trasformando in “fragilità”, due condizioni differenti.

Published in Mercati

Il rafforzamento del Dollaro, le tensioni commerciali globali e gli eventi idiosincratici creano un contesto sfavorevole ai Paesi Emergenti. Ciò nonostante alcuni mercati, in particolare quello messicano, sembrano essere stati eccessivamente colpiti.

Published in INVESTIMENTI

I mercati emergenti tendono ad essere visti come omogenei - ciò che è male per un mercato deve avere implicazioni terribili per un altro - ma questa interpretazione non può più essere considerata vera, se mai lo è stata. Le differenze storiche, geografiche e culturali sono sempre esistite e il percorso dell'evoluzione economica si è dimostrato altrettanto diversificato.

Published in ECO PRIMO PIANO
Pagina 1 di 3

Testata registrata al tribunale di Milano, N. 40 del 14/02/2014
Direttore responsabile: Gabriele Petrucciani
Copyright © 2013 Brave Editori Srl - Tutti i diritti riservati

 

Chi siamo - Contatti - Privacy - Disclaimer - Condizioni