Martedi, 21 Agosto 2018
Loading feeds...

Custom Logo Design

“Dopo il voto sull’uscita dall’Ue, la Gran Bretagna è divenuta piuttosto problematica per gli investitori. I titoli obbligazionari offrono rendimenti insufficienti a compensare l'inflazione e i vantaggi della Brexit raccontati dagli euroscettici si rivelano del tutto illusori. Queste difficoltà convinceranno i più intransigenti ad allentare la presa su una hard Brexit”.

Published in OPINIONI

La Commissione europea ha precisato in maniera definitiva i contorni delle nuove norme UE per ridurre i rifiuti in plastica. In particolare, finiscono nel mirino, per tutti i Paesi membri, i 10 prodotti monouso che più inquinano le spiagge e le acque: oggetti come bastoncini cotonati, posate, piatti, cannucce, mescolatori per bevande e aste per palloncini.

Published in ECONOMIA

Nonostante un rialzo dei tassi di interesse da parte della BoE, annunciato praticamente in occasione della riunione di politica monetaria di febbraio, le recenti dichiarazioni del Governatore, unitamente alla pubblicazione all'inizio di aprile di dati sull'inflazione più bassi del previsto,

Published in ECO PRIMO PIANO

In occasione dei meeting di febbraio e marzo, la BoE sembrava abbastanza hawkish, lasciando intendere che un ulteriore rialzo dei tassi rispetto a quello di novembre si sarebbe verificato a maggio. Tuttavia, i recenti dati economici deludenti hanno progressivamente ridotto le possibilità di un ritocco dei tassi.

Published in ECONOMIA

In un mondo in cui il contesto dei tassi d'interesse pone rischi sempre maggiori, gli inefficienti mercati obbligazionari asiatici offrono opportunità agli investitori flessibili. Nonostante il graduale aumento dei tassi d'interesse negli Stati Uniti e l'imminente conclusione dei programmi di acquisti di attivi di altre importanti banche centrali dei paesi sviluppati,

Published in OBB HIGHLIGHT

Tutti i mercati azionari Usa sono scesi, con l’S&P 500 (-2.09% dall’inizio dell’anno) che, dopo un rally iniziale che lo ha portato a raggiungere 2.872 punti il 26 gennaio (+6.90% in meno di un mese), ha perso il 10.16% a inizio febbraio. I picchi di inizio anno hanno coinvolto anche l’Europa,

Published in MERC HIGHLIGHT

I mercati emergenti, a nostro avviso, assumeranno un ruolo di leadership a livello mondiale grazie a fondamentali costantemente solidi. A livello macro, inoltre, per quanto riguarda i pericoli di una guerra commerciale, non bisogna farsi prendere dal panico.

Published in ECO PRIMO PIANO
Giovedì, 05 Aprile 2018 11:02

Venti di guerra commerciale?

La stagflazione – la combinazione di bassa crescita economica ed elevata inflazione – è uno dei principali timori degli investitori, probabilmente secondo solo alla deflazione. Infatti, in presenza di stagflazione, l’azionario soffre per via della bassa crescita dei profitti delle società, mentre si registra una perdita di valore delle obbligazioni per via dell’elevata inflazione.

Published in OPINIONI

Donald Trump ha annunciato nuove tariffe per importazioni dalla Cina che pesano oltre 60 miliardi. In seguito è arrivata la reazione della Cina e le borse mondiali hanno fatto registrare pesanti passivi. Nel medio termine l’incertezza legata alla politica commerciale potrebbe portare turbolenza sui mercati finanziari,

Published in ECO HIGHLIGHT

I piani del presidente Trump di imporre dazi su quasi 60 miliardi di dollari di importazioni dalla Cina hanno subito innervosito i mercati azionari. Nessuno può sapere infatti come si evolverà la situazione: sul fronte Usa potrebbe essere una tattica temporanea per tentare di ottenere maggiori concessioni da parte della Cina.

Published in ECO PRIMO PIANO

Testata registrata al tribunale di Milano, N. 40 del 14/02/2014
Direttore responsabile: Gabriele Petrucciani
Copyright © 2013 Brave Editori Srl - Tutti i diritti riservati

 

Chi siamo - Contatti - Privacy - Disclaimer - Condizioni