Giovedi, 24 Maggio 2018
Loading feeds...

Custom Logo Design

Aprile è risultato un mese difficile in termini di portfolio con l’indice MSCI Emerging Markets index che ha sottoperformato rendendo - 0,4% (nella rilevazione in dollari) e +1,3% (nella misurazione in euro). Abbiamo ridotto significativamente le nostre posizioni sia in Bharti Airtel che in Bharti Infratel in India.

Published in OPINIONI

“Il ciclo del credito al consumo americano è giunto nella classica fase di maturità ed è ora probabile che inizierà a cedere, trascinando con sé la domanda interna che finora ha sostenuto la crescita. La Cina intanto prosegue la sua strategia di contenimento del debito, vendendo Treasuries".

Published in ECO HIGHLIGHT

Il dollaro americano è tornato. Dopo aver perso l’11% l’anno scorso, si è frettolosamente anticipato un movimento analogo nel 2018, ma ora che il 2018 è già iniziato da un pezzo, il biglietto verde è salito del 5% rispetto ai minimi di febbraio, cogliendo di sorpresa il mercato.

Published in MERC HIGHLIGHT

Il debito in valute locali dei mercati emergenti ha registrato una flessione di quasi il 5% dalla metà di aprile e di quasi l’1% da inizio anno. Ciò ha spinto molti investitori irrequieti a interrogarsi in merito alle prospettive di questa asset class. Ad ogni modo, la recente debolezza delle valute dei mercati emergenti è pressoché interamente ascrivibile alla solidità del dollaro USA.

Published in ECO HIGHLIGHT

Il segretario del tesoro americano Steven Mnuchin ha dichiarato la sospensione ufficiale della guerra commerciale tra Stati Uniti e Cina. I mercati non hanno però mostrato alcun segno di distensione dopo l'annuncio. Il dollaro USA è infatti l'unico che nel corso della mattinata si è attestato su livelli fortemente in rialzo.

Published in MERC HIGHLIGHT

Nonostante il rimbalzo messo a segno ieri a seguito dell’acuirsi delle tensioni geopolitiche mediorientali e dovuto più al deterioramento dei corsi dello yen, dell’euro e del dollaro canadese che a vere e proprie ragioni fondamentali, crediamo che il rally del biglietto verde sia ormai troppo tirato.

Published in MERC PRIMO PIANO

La nuova politica decisa dalla Casa Bianca e il rapido inasprimento atteso della politica monetaria da parte della Fed sono fonti di incertezza, in grado di favorire l'afflusso di capitali negli Stati Uniti e il conseguente rafforzamento del dollaro. Ma tutto ciò proprio a spese dei paesi emergenti.

Published in ECONOMIA

L’evoluzione positiva dello scenario macroeconomico ha favorito la buona performance dei mercati nell’ultimo mese. I mercati azionari si sono mossi al rialzo, riportando in territorio positivo le performance da inizio anno, i rendimenti dei mercati obbligazionari sono saliti, anche se in misura non significativa, e il Dollaro si è discretamente rafforzato, riportandosi nella parte bassa del range 1,20-1,25.

Published in MERC HIGHLIGHT

È un periodo difficile per i mercati emergenti, con il dollaro statunitense in crescita che mette sotto pressione gli asset dei mercati emergenti e la situazione geopolitica che continua a creare incertezza. Il recente sell-off in Argentina è stato un campanello d'allarme scattato di fronte al rafforzamento del biglietto verde e dall'aumento della vulnerabilità in alcuni paesi.

Published in OPINIONI
Venerdì, 11 Maggio 2018 15:19

E’ ancora Risk-On. Almeno per ora

La propensione al rischio è tornata e l’inflazione americana più debole delle previsioni (CPI allo 0,2% contro uno 0,3% delle attese) ci fa pensare che la Fed non spingerà sull’acceleratore dei tassi. Su questo feeling Wall Street è tornata a correre con l’indice S&P500 a negoziare sopra la media mobile a cento giorni e il rendimento dei T-Bond decennali tornato sotto il 3%.

Published in Mercati
Pagina 1 di 14

Testata registrata al tribunale di Milano, N. 40 del 14/02/2014
Direttore responsabile: Gabriele Petrucciani
Copyright © 2013 Brave Editori Srl - Tutti i diritti riservati

 

Chi siamo - Contatti - Privacy - Disclaimer - Condizioni