Martedi, 21 Agosto 2018
Loading feeds...

Custom Logo Design

Malgrado la predominante incertezza circa la possibilità di una guerra commerciale che potrebbe inasprirsi, sollevando turbolenze significative, nonché danneggiando i mercati finanziari, l’oro è stato sotto pressione da metà giugno. Il metallo giallo, infatti, non sta assolutamente agendo da bene rifugio, come invece dovrebbe fare in tempi di incertezza politica ed economica.

Published in MERC HIGHLIGHT

L'oro ha scambiato oscillando fra due forze opposte: da un lato, la possibilità di aumentare i tassi di interesse globale ribassista per i prezzi dell'oro, e, dall'altro, le preoccupazioni per le sanzioni commerciali degli Stati Uniti contro la Cina, i paesi NAFTA e l'UE, nonché per l'esito del vertice USA-Corea del Nord sulla denuclearizzazione.

Published in MERC PRIMO PIANO

L'oro ha subito una flessione alla fine della scorsa settimana, poiché le tensioni commerciali e geopolitiche sembravano essersi attenuate a seguito dell'annuncio del Presidente Trump riguardante il fatto che gli alleati, come Canada e Messico, sarebbero stati esentati dalle misure controverse proposte per imporre dazi sulle importazioni di acciaio e alluminio verso gli Stati Uniti.

Published in ECO PRIMO PIANO

Di recente i prezzi dell’oro sono rimasti sotto controllo, con il dollaro che si è rafforzato e i rendimenti che sono saliti lungo la curva, sulla base delle attese che l’economia degli Stati Uniti si espanderà ulteriormente in seguito ai dati solidi: il PIL per il terzo trimestre è stato rivisto al rialzo al 3,3% dal 3%,

Published in MERC HIGHLIGHT

Il generale miglioramento del sentiment sul rischio determinato dalla ripresa sostenibile e sincronizzata della crescita economica globale e dall’ottimismo circa la riforma fiscale USA non è stato molto favorevole per l’oro in quanto gli investitori sono stati più inclini a spostarsi su asset più rischiosi.

Published in MERC HIGHLIGHT

Di recente, l’oro ha visto un forte rialzo, raggiungendo i massimi da dodici mesi a 1.357 dollari, grazie, fra gli altri fattori, alla crescita della domanda per beni rifugio alimentata dall’incremento delle tensioni geopolitiche fra gli Stati Uniti e la Corea del Nord.

Published in ECO PRIMO PIANO

Dopo aver raggiunto i massimi di sette settimane a inizio mese, senza però riuscire a sfondare il livello psicologico di 1300 dollari, l’oro ha perso gran parte dei suoi guadagni in seguito al fatto che il dollaro ha iniziato rafforzarsi sulla base di una serie di incertezze che sono emerse.

Published in MERC PRIMO PIANO

I prezzi dell’oro sono aumentati dell’8,6% nel primo trimestre del 2017 e ora sembra che si stiano consolidando intorno a un range tra i 1200 e i 1500 dollari. Come da attese, la Federal Reserve ha rialzato i tassi d’interesse di 25 punti base nel corso del meeting di marzo del FOMC, forte della stabilità dell’attività economica e della solidità del mercato del lavoro, caratterizzato da una quasi piena occupazione.

Published in OPINIONI

Stiamo mantenendo una posizione cauta sull’oro e rimaniamo della convinzione che il metallo giallo continuerà probabilmente a oscillare all’interno di un certo range nei mesi a venire.

Published in MERC HIGHLIGHT

Le ultime minute del FOMC relative alla riunione della Fed del 26-27 luglio hanno mostrato che anche se i membri dell’istituto centrale americano sono piuttosto ottimisti circa l’economia statunitense, sono però divisi circa le tempistiche relative al prossimo rialzo dei tassi.

Published in MERC PRIMO PIANO
Pagina 1 di 3

Testata registrata al tribunale di Milano, N. 40 del 14/02/2014
Direttore responsabile: Gabriele Petrucciani
Copyright © 2013 Brave Editori Srl - Tutti i diritti riservati

 

Chi siamo - Contatti - Privacy - Disclaimer - Condizioni