Giovedi, 21 Giugno 2018
Loading feeds...

Custom Logo Design

Di seguito pubblichiamo il Barometro di giugno sui mercati e sull’asset allocation a cura della Strategy Unit di Pictet Asset Management. È stato un mese difficile per gli investitori. Dalla crisi politica italiana alle tensioni commerciali latenti tra USA e Cina, per non parlare delle brusche vendite massicce su alcune valute dei Mercati Emergenti, i motivi di preoccupazione non sono mancati.

Published in MERC HIGHLIGHT

La Fed ha aperto le danze mercoledì con l'annuncio di un nuovo rialzo dei tassi compresi ormai nel range 1,75% - 2,00%. Dato per scontato, il tema non è stato posto tra i punti principali all’ordine del giorno del FOMC. Ad attirare invece l’attenzione sono stati il discorso di Jerome Powell e le previsioni dei membri del FOMC, più interessanti e decisivi per i movimenti di mercato.

Published in Mercati

Cosa possono aspettarsi gli investitori da questa insolita alleanza tra M5S e Lega? L’ascesa della nuova coalizione di governo sembra essere una delle ragioni della sottoperformance del segmento azionario italiano rispetto agli altri titoli europei e a quelli statunitensi negli ultimi cinque anni[1].

Published in OPINIONI

Il programma di acquisto di obbligazioni da parte della Banca Centrale Europea, il cosiddetto Quantitative Easing, terminerà a partire da gennaio. Da ottobre a dicembre l’acquisto di titoli scenderà da 30 a 15 miliardi al mese.

Published in MERC HIGHLIGHT

Nelle ultime due giornate, abbiamo assistito ad una stretta monetaria globale di notevole entità. La Fed ha alzato i tassi, mentre la BCE ha annunciato il tapering del QE per fine anno. Si tratta di una stretta monetaria non coordinata, ma casuale tra le due aree economiche più grandi al mondo, l'America e l'Europa.

Published in ECO PRIMO PIANO

La BCE anticipa la decisione e mette la parola fine al piano di acquisti di titoli. Il QE terminerà a dicembre di quest’anno, con gli acquisti che verranno ridotti, a partire da ottobre, a 15 miliardi di euro dai 30 miliardi di oggi.

Published in ECO PRIMO PIANO

Come anticipato da diversi membri del direttorio ECB la settimana passata, la comunicazione sulle modalità e sul termine del programma di QE è stata annunciata oggi da parte della Bce di Mario Draghi. Nonostante i dati macro non abbiano offerto certezze nelle settimane recenti:

Published in ECO PRIMO PIANO

Il quadro politico italiano è in continua evoluzione e potrebbe avere ancora impatti rilevanti sui mercati finanziari e sull’economia reale. Dopo la relativa stabilizzazione a seguito dell’insediamento del governo Conte, lo spread è apparso in forte contrazione benché resti ancora lontano dai minimi raggiunti nel periodo pre-crisi.

Published in MERC PRIMO PIANO

Crediamo ci sia una possibilità molto bassa che l'Italia abbandoni l'Eurozona, ma il rischio che una serie di eventi sfortunati possano condurre a una “Italexit” accidentale è aumentato. Nonostante la formazione del governo, l'attuale situazione politica riporta alla memoria quanto accaduto in Grecia nel 2015,

Published in ECO PRIMO PIANO

I rendimenti dei titoli di Stato italiani sono saliti al 3,06% negli ultimi giorni a causa del sentiment negativo nei confronti della politica italiana. Ma lo spread tra i decennali governativi italiani e tedeschi suggerisce che i mercati sono ancora lontani dal prezzare la possibilità che l’Italia abbandoni l’euro.

Published in Mercati
Pagina 1 di 9

Testata registrata al tribunale di Milano, N. 40 del 14/02/2014
Direttore responsabile: Gabriele Petrucciani
Copyright © 2013 Brave Editori Srl - Tutti i diritti riservati

 

Chi siamo - Contatti - Privacy - Disclaimer - Condizioni