Martedi, 19 Giugno 2018
Loading feeds...

Custom Logo Design

Il programma di acquisto di obbligazioni da parte della Banca Centrale Europea, il cosiddetto Quantitative Easing, terminerà a partire da gennaio. Da ottobre a dicembre l’acquisto di titoli scenderà da 30 a 15 miliardi al mese.

Sulla scia delle parole di Peter Praet di settimana scorsa che hanno agitato i mercati, gli investitori hanno supposto un annuncio della BCE sulla conclusione del QE a fine 2018 con un primo rialzo dei tassi solo a metà 2019. Questo ha portato inoltre ad aspettarsi che la BCE condizioni le proprie decisioni sulla base dei dati a sua disposizione.

Di seguito pubblichiamo il sunto del “Weekly Market Review” di Amundi. L’8 giugno, con un certo anticipo sulle previsioni, il FMI ha annunciato il tanto atteso pacchetto di aiuti richiesto dall’Argentina per far fronte alle sue esigenze di liquidità sul breve-medio termine. Come indicato nell’annuncio, le condizioni sono le seguenti:

Vendere volatilità alla lunga paga. Ecco perché

Scritto da Giovedì, 14 Giugno 2018 11:25

Il rafforzamento delle condizioni economiche e delle politiche accomodanti ha fatto del 2017 l'anno meno volatile degli ultimi decenni. L'esistenza del premio per il rischio di volatilità, abbinato alla caduta dell’indice VIX a un minimo storico, ha reso la vendita della volatilità una strategia premiante.

Pensiamo che ci sia una buona probabilità che la BCE discuta la fine del suo programma di QE durante la riunione programmata per domani, anche se non verrà raggiunta una decisione finale precisa riguardo ai tempi necessari. Ci aspettiamo un breve e iniziale processo di tapering, con la chiusura del programma a dicembre di quest'anno.

Meeting banche centrali, pressioni al ribasso per l'oro

Scritto da Mercoledì, 13 Giugno 2018 15:29

L'oro ha scambiato oscillando fra due forze opposte: da un lato, la possibilità di aumentare i tassi di interesse globale ribassista per i prezzi dell'oro, e, dall'altro, le preoccupazioni per le sanzioni commerciali degli Stati Uniti contro la Cina, i paesi NAFTA e l'UE, nonché per l'esito del vertice USA-Corea del Nord sulla denuclearizzazione.

Testata registrata al tribunale di Milano, N. 40 del 14/02/2014
Direttore responsabile: Gabriele Petrucciani
Copyright © 2013 Brave Editori Srl - Tutti i diritti riservati

 

Chi siamo - Contatti - Privacy - Disclaimer - Condizioni