Mercoledi, 22 Agosto 2018
Loading feeds...

Custom Logo Design

I timori riguardanti l'Italia (e l'Eurozona in generale) sono riemersi in seguito alle elezioni italiane e alla formazione del Governo. In particolare, gli asset italiani hanno patito i timori degli investitori verso le politiche europee del nuovo Governo e soprattutto l’apparente predilezione per politiche fiscali più accomodanti e predisposte ad aumenti del deficit, per mantenere promesse fatte in sede di campagna elettorale.

Nonostante i dati trimestrali sulla disoccupazione risultino al livello più basso dal 1975 (4.20%), la sterlina continua la sua discesa contro le principali monete tra deludenti crescita dei salari e crescenti incertezze susseguenti al voto parlamentare di ieri.

Trimestrali Usa, fari puntati sui titoli tecnologici

Scritto da Martedì, 17 Luglio 2018 16:43

Gli investitori stanno forse iniziando a considerare la guerra commerciale alla stregua del nuovo paradigma con il quale imparare a convivere? Oppure rifiutano in massa l’ipotesi, tuttavia reale, di un’escalation? Questa è la domanda che sorge spontanea ripensando al comportamento compiacente dei mercati azionari la scorsa settimana.

L’incertezza che circonda la guerra commerciale tra Stati Uniti e Cina continua a causare volatilità sul mercato. Tuttavia, la performance migliore del previsto del mercato azionario dalla fine della scorsa settimana è stata sostenuta, a nostro avviso, da due notizie principali.

Di seguito pubblichiamo l’Investment Talks di Amundi dedicato alle implicazioni e gli effetti delle tensioni commerciali tra Cina e Usa. Il documento è a cura diAngelo Corbetta , Head of Asia Equity, Debora Delbò, Senior Strategist, Vincent Mortier, Group Deputy CIO and Asia ex Japan supervisor Qinwei Wang, Senior Economist

Se generalmente in questo periodo forniamo un aggiornamento della nostra view macro economica rispetto alla fine dell’anno precedente, quest’anno analizzeremo anche come 5 questioni chiave per i mercati si stiano evolvendo. Vivere pericolosamente, ma sopravvivere

Testata registrata al tribunale di Milano, N. 40 del 14/02/2014
Direttore responsabile: Gabriele Petrucciani
Copyright © 2013 Brave Editori Srl - Tutti i diritti riservati

 

Chi siamo - Contatti - Privacy - Disclaimer - Condizioni