Martedi, 19 Giugno 2018
Loading feeds...

Custom Logo Design

Subscribe to this RSS feed INVESTIMENTI

INVESTIMENTI

 NEWS

La crisi politica italiana ha avuto importanti conseguenze, diventando una slavina che travolge BTP e borsa italiana: lo spread, dopo aver superato quota 300bp, rientra in seguito alla formazione di un esecutivo politico a guida M5s-Lega. In assenza di un cambio di rotta da parte della politica italiana, l’Italia non può contare sulla solidarietà di altri paesi e istituzioni comunitarie come la BCE.

Il quadro macroeconomico segnala un nuovo deterioramento macro in Europa, a fronte di dati USA che si confermano solidi nella creazione di posti di lavori e indicatori prospettici di crescita. I rendimenti sul decennale USA dovrebbero quindi stabilizzarsi intorno al 3%, in assenza di sorprese provenienti da prezzi delle materie prime.
Il meeting della FED di inizio giugno, scontato il rialzo dei tassi d’interesse di 25 punti base, potrebbe però offrire l’indicazione di un rialzo aggiuntivo oltre a quelli già indicati (4 totali nel 2018) motivato da un’economia che viaggia su ritmi di crescita superiori al 4% sul secondo trimestre. Draghi nel corso dell’ultima riunione della BCE è riuscito a tirar fuori l’ultima colomba da un cappello di sorprese di politica monetaria ormai vuoto.
La decisione di concludere il programma a fine 2018 dopo 3 mesi di acquisti da €15miliardi/mese era prevista, tuttavia, il riferimento all’unanimità della decisione del consiglio direttivo e l’enfasi riposta nel sottolineare che il primo rialzo dei tassi avverrà dopo la fine dell’estate del 2019 ha rassicurato gli investitori a reddito fisso.
STRATEGIA
Sul fronte azionario manteniamo un atteggiamento prudenziale su asset europei in quanto riteniamo che le turbolenze politiche italiane debbano ancora essere tradotte in premi di rischio più elevati. Pensiamo che la fase di rafforzamento tattico del dollaro sia prossima ad esaurimento, pertanto torniamo ad avere una visione positiva sui mercati emergenti (a partire dalla Cina). Per quanto riguarda la composizione settoriale privilegiamo finanziari, energia e healthcare, e preferiamo le small cap USA alle large cap.

di Andrea Delitala, Head of Investment Advisory di Pictet Asset Management e Marco Piersimoni, Senior Portfolio Manager di Pictet Asset Management

State Street Corporation (NYSE: STT) ha annunciato oggi il lancio di una piattaforma di servizi Real Assets Fund, che offrirà un’ampia gamma di servizi di investimento di back office per il real estate e per i fondi infrastrutturali.

HSBC Global Asset Management ha annunciato la registrazione in Italia di due comparti della HSBC Global Investment Funds che investono in titoli a bassa emissione di carbonio: HSBC GIF Global Lower Carbon Bond e HSBC GIF Global Lower Carbon Equity (di seguito anche i “Comparti”).

eToro, la principale piattaforma di social trading e investimento al mondo, con oltre dieci milioni di utenti, annuncia il lancio di Cardano sulla propria piattaforma, portando a undici il numero totale delle criptovalute disponibili. Il token Cardano (ADA), è il primo peer-reviewed blockchain al mondo.

Ossiam, il gestore di investimenti smart beta con sede a Parigi e affiliato di Natixis Investment Managers, ha annunciato il lancio di un nuovo ETF: una versione basse missioni di carbonio, che integra i criteri ambientali, sociali, di governance (ESG) nell’attuale Ossiam Shiller ETF di Barclays CAPE® US Sector Value.

Il Gruppo Intesa Sanpaolo entra nel capitale di Oval Money, startup fintech italo-inglese attiva nel mondo del risparmio, che così apre il suo round di finanziamento Serie A, a pochi mesi dal successo del crowdfunding. L’operazione è stata realizzata attraverso Neva Finventures,

Testata registrata al tribunale di Milano, N. 40 del 14/02/2014
Direttore responsabile: Gabriele Petrucciani
Copyright © 2013 Brave Editori Srl - Tutti i diritti riservati

 

Chi siamo - Contatti - Privacy - Disclaimer - Condizioni