Giovedi, 21 Giugno 2018
Loading feeds...

Custom Logo Design

Considerate le prospettive per il debito emergente e per il segmento high yield, attualmente abbiamo una modesta preferenza per il primo. Non si tratta di una posizione ad alta convinzione come quelle avute talvolta in passato, ma il debito dei mercati emergenti sembra beneficiare di un supporto migliore in termini di valutazioni.

Published in ECO HIGHLIGHT

Non vediamo i recenti aumenti dei premi del credito e l’indebolimento della moneta come un segnale di deterioramento dei fondamentali nei mercati emergenti. Piuttosto, crediamo che la crescita dei tassi di interesse USA e un dollaro più forte siano d’ostacolo per l’intera asset class, e il mercato si sta focalizzando in particolare su questi fattori.

Published in ECO PRIMO PIANO

A seguito dei brillanti risultati del 2017 e del buon inizio di 2018, il mercato azionario turco è stato interessato da elevati livelli di volatilità, in particolare da aprile, causati principalmente da una combinazione di incertezza politica e squilibri macroeconomici.

Published in ECO HIGHLIGHT

Ultimamente i mercati emergenti sono balzati agli onori della cronaca. Dopo una crescita vigorosa per un certo periodo di tempo, improvvisamente i mercati hanno iniziato a concentrarsi sui rischi. Elke Speidel-Walz, Chief Economist Emerging Markets di DWS, non è preoccupata in generale per l’asset class.

Published in ECONOMIA

L'inflazione favorevole, che negli ultimi quattro anni ha oscillato in un range ristretto del 3%-4%, è stata il fattore principale che ha contribuito a stimolare la propensione al rischio degli investitori per gli emergenti. Consistenti afflussi di capitali hanno rafforzato le valute dei mercati emergenti e consentito alle banche centrali di raggiungere i target di inflazione riducendo al contempo i tassi di interesse.

Published in ECO HIGHLIGHT

Ad aprile e inizio maggio sono proseguite le forti oscillazioni dei corsi sui mercati finanziari. L’indice MSCI EM ha chiuso il mese di aprile con un leggero rialzo; i singoli paesi e le singole regioni hanno, tuttavia, avuto un andamento molto eterogeneo.

Published in ECONOMIA

Il debito in valute locali dei mercati emergenti ha registrato una flessione di quasi il 5% dalla metà di aprile e di quasi l’1% da inizio anno. Ciò ha spinto molti investitori irrequieti a interrogarsi in merito alle prospettive di questa asset class. Ad ogni modo, la recente debolezza delle valute dei mercati emergenti è pressoché interamente ascrivibile alla solidità del dollaro USA.

Published in ECO HIGHLIGHT

Nel 2017, abbiamo visto rendimenti positivi per la maggior parte delle posizioni sottostanti che abbiamo in portafoglio, con il Brasile in cima alla lista. L'Uruguay è stato un altro Paese in cui la performance è stata significativa ed anche le posizioni long in Argentina e short in Turchia hanno contribuito in modo significativo.

Published in ECO PRIMO PIANO

Grazie al miglioramento dei fondamentali, ci sono ottimi motivi per investire nel debito dei mercati emergenti (EMD) nel 2018. L’anno scorso i flussi di portafoglio verso l’EMD hanno segnato il record degli ultimi 10 anni a quota 112,8 miliardi di dollari, un trend in aumento e destinato a continuare anche quest’anno,

Published in OBB HIGHLIGHT

Le azioni emergenti, secondo l’indice MSCI Emerging Markets, hanno generato ottimi guadagni nel 2017, superando l’S&P 500 per la prima volta dal 2012. Come investitori, continuiamo ad esercitare il nostro approccio bottom-up. In questo contributo, tuttavia, proponiamo alcune considerazioni di più ampio respiro sul 2018, toccando anche il tema delle opportunità e dei rischi.

Published in ECO HIGHLIGHT
Pagina 1 di 3

Testata registrata al tribunale di Milano, N. 40 del 14/02/2014
Direttore responsabile: Gabriele Petrucciani
Copyright © 2013 Brave Editori Srl - Tutti i diritti riservati

 

Chi siamo - Contatti - Privacy - Disclaimer - Condizioni