Domenica, 24 Giugno 2018
Loading feeds...

Custom Logo Design

Schroders, al via Investimente. La finanza comportamentale a supporto del consulente

Scritto da  Martedì, 22 Gennaio 2013 02:27
Rate this item
(0 votes)

Schroders lancia Investimente.it, iniziativa di finanza comportamentale realizzata in partnership scientifica con Matteo Motterlini, direttore del Cresa (Centro di Ricerca in Epistemologia Sperimentale e Applicata - Università Vita-Salute San Raffaele). Attraverso il sito web Investimente gli operatori professionali - promotori finanziari e private banker - possono sottoporre ai propri clienti il “Test dell’Investitore Consapevole” per individuare gli aspetti psicologici che condizionano le loro decisioni d’investimento.

Il Test, realizzato in esclusiva per il mercato italiano, non si sostituisce ai questionari di adeguatezza e appropriatezza previsti dalla normativa Mifid, né propone soluzioni d’investimento o asset allocation. L’obiettivo è quello di individuare le emozioni e gli automatismi mentali che possono portare l’investitore a scelte non ottimali. Al termine della compilazione, della durata di 15 minuti circa, viene generato un report psico-finanziario personalizzato in due versioni (una per il cliente e una per il consulente) che fornisce suggerimenti pratici per evitare i principali errori decisionali e acquisire maggiore consapevolezza. È prevista una doppia modalità di fruizione: il Test può essere sottoposto dal professionista durante l’incontro con il proprio cliente in modo da confrontarsi immediatamente sui risultati; in alternativa, il consulente può invitare via email i clienti a compilarlo in autonomia, per poi commentare i risultati in un incontro successivo. Investimente è navigabile anche da tablet ed è disponibile su Apple Store in versione App per iPad.

“Con Investimente, Schroders vuole sostenere gli intermediari finanziari nel loro delicato compito, oggi più difficile che mai - commenta Luca Tenani (in foto) responsabile distribuzione Italia di Schroders - Lontano da logiche commerciali e questionari di profilazione classica, è uno strumento di lavoro per aiutare i consulenti a conoscere meglio gli investitori e gli investitori a conoscere meglio sé stessi. L’esigenza di una maggiore educazione finanziaria è sempre più sentita, complice la recente crisi economica che ha complicato il rapporto con gli investimenti. Siamo convinti che fare educazione finanziaria significa favorire la conoscenza non solo dei prodotti d’investimento ma anche del ruolo che l’emotività e le “abitudini” giocano nel processo decisionale e nella percezione dei rischi. Migliorare la consapevolezza del modo in cui si decide è fondamentale per effettuare scelte più serene e razionali".

Read 2357 times

Media

Testata registrata al tribunale di Milano, N. 40 del 14/02/2014
Direttore responsabile: Gabriele Petrucciani
Copyright © 2013 Brave Editori Srl - Tutti i diritti riservati

 

Chi siamo - Contatti - Privacy - Disclaimer - Condizioni